Impulso trasmesso

Impulso trasmesso

L’impulso trasmesso dipende dal tipo di sonar che viene impiegato (figura 1.5). Un sonar ad onda continua, trasmette un segnale sinusoidale di durata pari a T, e frequenza f. La risoluzione, parametro che dipende dalla durata dell’impulso in uscita dal filtro adattato, è pari a \(\Delta R=cT/2\), come detto nel paragrafo 1.2. L’espressione dell’impulso trasmesso è:

\(S(t)=A\sin \left( 2\pi {{f}_{0}}t \right)\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,if\,\,0<t<T\)

La risoluzione può migliorare, a parità di durata T dell’impulso trasmesso, se si utilizzano sonar a compressione analogica (segnali “Chirp”). L’espressione dell’impulso trasmesso è la seguente:

\(S(t)=A\sin \left( 2\pi \left( {{f}_{0}}+m\frac{t-T}{2} \right)t \right)\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,\,if\,\,0<t<T\)

La frequenza dell’impulso ha un andamento lineare:

\(f(t)={{f}_{0}}+m\left( t-\frac{T}{2} \right)\)

La risoluzione in questo caso, può essere aumentata a parità di T e quindi di energia trasmessa, allargando la banda. L’espressione della risoluzione across-track di un sonar Chirp è la seguente:

\(\Delta R=\frac{c}{2B}\)

La banda, è pari a: \(B=mT\). In figura 1.5 sono mostrati alcuni impulsi tipicamente utilizzati in applicazioni sonar.

Figura 1.5 Tipi di impulsi

Figura 1.5 Tipi di impulsi

Simulatore side scan sonar

Autore del software sviluppato in MATLAB Ing Casparriello Marco