Posizionamento di oggetti sul fondale

Costruito il fondale, si procede a scomporre la matrice in 16 sottomatrici di 2048 X 2048 elementi denominati tile. Tale operazione viene fatta, per evitare di caricare eccessivamente la memoria RAM nelle successive fasi di calcolo. Infine, si posizionano due oggetti sul fondale: per le nostre simulazioni si sono utilizzati, un parallelepipedo di dimensioni 2m X 2m X 1m e un semicilindro di 90 cm di raggio e 3,2 metri di lunghezza.

Nella fase d’impostazione dei parametri è possibile decidere per ciascun oggetto, a quale tile farlo appartenere e come ruotarlo rispetto agli assi cartesiani.

L’inserimento degli oggetti avviene, sostituendo nella matrice del fondale, le quote che si riferiscono agli oggetti.

Simulatore side scan sonar

Autore del software sviluppato in MATLAB Ing Casparriello Marco